Illuminazione a led per mobili

L'illuminazione di emergenza a LED negli edifici pubblici, ricevuta come parte del sistema di sicurezza antincendio, deve soddisfare una serie di requisiti, il cui contenuto è anche coperto da normative e le quantità relative alla protezione antincendio e all'illuminazione. Queste regole determinano parametri specifici di dispositivi e apparecchiature e influiscono sui problemi relativi al posizionamento dei segni di evacuazione che devono essere installati in un'installazione di illuminazione di emergenza correttamente realizzata. Sfortunatamente, anche gli ingegneri commettono errori in questa materia e tra gli errori più frequentemente ripetuti durante la progettazione di un sistema di illuminazione il LED di emergenza può essere sostituito:

nessun calcolo relativo all'intensità prevista dell'illuminazione di emergenza sulla strada di evacuazione,uso non necessario per il calcolo dei riflessi da pareti, pavimento o soffitto,mancata considerazione dell'efficienza dell'apparecchio nella pratica della batteria, in particolare dell'efficienza dell'apparecchio con gli inverter,nessuna illuminazione di emergenza è installata dietro le uniche uscite di emergenza e in aree speciali, nonché con attrezzature antincendio e mediche di adeguata intensità,posizionare i raccordi con segni di evacuazione in significati invisibili o oscurati da pubblicità o elementi strutturali di un determinato edificio,la selezione di dispositivi che non soddisfano i contratti richiesti non è adatta per l'uso in condizioni reali (ad es. non visualizzare i parametri di carica o scarica della batteria e utilizzare apparecchi di illuminazione con inverter a una temperatura inferiore a cinque stati in gradi Celsius,il mancato rispetto del requisito secondo cui l'interruzione di corrente nella sottodistribuzione avrebbe innescato l'illuminazione di emergenza in modo tale da non provocare alcun scaricamento della batteria,nessun uso dell'illuminazione di emergenza dinamica a LED in luoghi in cui l'evacuazione può essere più complicata,la mancata considerazione dell'uso di uno scopo specifico e delle condizioni di evacuazione per il concetto di illuminazione di emergenza pianificato (ad es. l'evacuazione di un ospedale multilivello sarà completamente più lenta dell'evacuazione di un supermercato a livello singolo.

La mancata messa a punto del piano e l'adattamento del sistema di illuminazione di emergenza alle normative corrette può avere conseguenze fatali non solo per l'appaltatore del progetto, ma soprattutto per le potenziali vittime in caso di una minaccia reale. Dopotutto, l'illuminazione di emergenza a LED è progettata per facilitare l'evacuazione e le sfumature non devono essere sottovalutate, poiché possono influenzare l'efficacia dell'operazione di salvataggio. Un sistema di vie di fuga dedicato e lo stile dell'illuminazione di fuga dinamica consentono un adattamento flessibile delle condizioni di evacuazione alla situazione di incendio sulla via di evacuazione (ad es. Via di evacuazione dei fumi o scale antincendio. Grazie alle soluzioni sopra menzionate, è possibile scegliere le condizioni di evacuazione e illuminazione di emergenza per il sistema di utilizzo di un oggetto specifico.